Negozio Blu Architetti Associati

Ristrutturazione ex stabilimento Carpano -- Centro enogastronomico Eataly
Conversion of ex-Carpano plant -- Eataly food and wine centre
Area Lingotto - Torino

2005-2007

Lo stabilimento per la produzione del vermuth Carpano, dimesso a metà degli anni novanta, offre una spazialità a scala minuta inaspettata, fatta di una serie di volumi con struttura in cemento armato dipinta di giallo e tamponamenti in mattoni a vista, cresciuti nel corso del Novecento attorno ad alcune corti.
Il progetto riguarda la realizzazione di un centro enogastronomico dedicato ai cibi e alle bevande di eccellenza, che comprende spazi per la vendita dei prodotti, ristoranti tematici per la degustazione, uffici Eataly e Slow-Food, spazi didattici, una sala conferenze e il Museo Carpano.
Il vecchio muro di confine con il Lingotto diventa il nuovo fronte di ingresso: il muro, intonacato e dipinto con la stessa tonalità rosso mattone che connota gli edifici esistenti, viene svuotato da una grande vetrata che introduce al salone realizzato nel 1929 per ospitare le alte cisterne cilindriche, trasformato in ingresso monumentale al complesso. Due tasselli vetrati in aggetto, con struttura a pilastri e travi metalliche rosso "ossido", evidenziano all'esterno la sala conferenze e il museo. Le corti costituiscono lo spazio principale di orientamento e distribuzione e vengono chiuse con una copertura in carpenteria metallica e vetri selettivi a bassa emissività che consentono una grande trasparenza: da qui si snoda la struttura dei percorsi interni, pensata come un insieme di vie e piazze pubbliche coperte di un "borgo industriale".

The vermouth Carpano production plant, disused since the mid-nineties, is an unexpectedly interesting urban space on a reduced scale. The building comprises a brick-filled reinforced concrete structure that grew outwards from a series of courtyards over the course of the twentieth century.
The project was to design a food and wine centre dedicated to high-quality foods and drinks, including spaces for selling the goods, thematic restaurants for tasting products, the Eataly and Slow Food offices, teaching rooms, a conference room and the Carpano Museum.
The entrance is now found in the old perimeter wall that separated the centre from the Fiat Lingotto factory. The wall is painted the same brick red colour as found on the existing buildings, and has been opened and transformed to include the large glass entrance to the hall where the enormous, cylindrical vats were once positioned.
Two glass block supported by "rust" red metal girders and pillars jut out of the wall to focus attention on the conference room and museum. The courtyards make up the main halls and access ways inside the complex. They have been covered with a special insulation and solar control glass roof supported by a metal frame, allowing ample light to enter. From here the public has access to the various parts of the complex, which recall the paths and covered public squares in an "industrial district".

dati

 

superficie 11.400 mq

prestazioni

 

progetto e direzione lavori

foto

 

F. Gallino